Maggio Fiorentino, dalla Regione 750mila euro per concorrere alla continuità della Fondazione

Ultimi articoli
Newsletter

Un aiuto al tavolo di crisi del Maggio Musicale Fiorentino

Maggio Fiorentino, dalla Regione 750mila euro
per concorrere alla continuità della Fondazione

Un aiuto al tavolo di crisi del Maggio Musicale Fiorentino. Lo porta il presidente Eugenio Giani che ha annunciato che lunedì 3 luglio porterà in giunta regionale la delibera per il contributo straordinario di 750mila euro

Redazione Online

Foto
Foto

Scritto da Chiara Bini, venerdì 30 giugno 2023 alle 16: 50

Un aiuto al tavolo di crisi del Maggio Musicale Fiorentino. Lo porta il presidente Eugenio Giani che, per dare corso al sostegno da parte della Regione Toscana alle attività del teatro, ha annunciato che lunedì 3 luglio porterà in giunta regionale la delibera per il contributo straordinario di 750mila euro per concorrere a garantire la continuità aziendale della Fondazione. 

Si tratta, come commenta il presidente Giani, di un contributo straordinario aggiuntivo che varrà solo per l’anno 2023, che si somma al contributo ordinario di 2 milioni e 900mila annuale già stanziato. 

Una scelta voluta per sostenere il Maggio in un momento difficile contribuendo a coprire i disavanzi di bilancio causati dalle scelte dell’ultimo Sovrintendente, come individuati dal commissario straordinario del Ministero Onofrio Cutaia nel contesto del commissariamento dell’ente a seguito della sua crisi finanziaria.

“Mi auguro che questo senso di responsabilità della Regione nel sostenere maggiormente l’istituzione culturale toscana - commenta il presidente Giani - si accompagni in futuro alla scelta di amministratori capaci di non dare luogo a comportamenti che mettano in discussione l’attività, il prestigio e il futuro del Maggio e delle lavoratrici e dei lavoratori che operano con straordinaria e indiscussa professionalità”.

Venerdì 30 giugno 2023

© Riproduzione riservata

77 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: